Associazione dei Distretti Tecnologici

ADiTe è l'acronimo dell'Associazione dei Distretti Tecnologici.

adite logo

L'Associazione è stata costituita nel novembre 2006 su iniziativa di quattro Distretti Tecnologici:

  • Consorzio per il Centro di Biomedicina Molecolare per il Distretto Tecnologico di Biomecina Molecolare del Friuli Venezia Giulia
  • Fondazione Torino Wireless per il Distretto Tecnologico dell'ICT
  • IMAST per il Distretto Tecnologico sull'ingegneria dei materiali polimerici, compositi e strutture
  • Veneto Nanotech per il Distretto tecnologico per le nanotecnologie applicate ai materiali.
     

ADiTe si propone come associazione aperta volta a migliorare la capacità dei Distretti Tecnologici di lavorare in rete.
L'obiettivo di ADiTe è di contribuire ad accelerare l'impulso positivo all'innovazione tecnologica sul sistema produttivo socio-economico italiano.

L'Associazione ha come scopo quello di promuovere i Distretti Tecnologici quale sistema di innovazione e modello di sviluppo territoriale per la creazione di un nuovo contesto interdisciplinare a favore dell'innovazione, dell'integrazione e della creazione di valore ad alto contenuto tecnologico dei territori di riferimento. Il miglioramento dell'efficacia e della qualità dell'azione dei Distretti Tecnologici, il riconoscimento e la visibilità nazionale ed internazionale del distretto quale elemento di forza per il rafforzamento del sistema produttivo sono anche obbiettivi primari dell'Associazione.

I quattro Distretti, pur continuando a mantenere le loro identità e finalità, lavoreranno congiuntamente a progetti di interesse comune per il perseguimento degli fini istituzionali propri dell'Associazione.

Sezioni

I Distretti Tecnologici

I Distretti Tecnologici costituiscono uno strumento dalle grandi potenzialità, nato dall'accordo programmatico tra enti pubblici territoriali e governo nazionale (MIUR) allo scopo di accrescere il livello tecnologico e la competitività del sistema produttivo delle regioni, quindi dell'Italia.

Ciascun "Distretto Tecnologico" identifica una aggregazione territoriale regionale di attività ad alto contenuto tecnologico (ricerca e produzione industriale) in uno specifico settore.

In ciascuna aggregazione l'ente di coordinamento del distretto istituisce meccanismi di collegamento tra i centri di produzione della conoscenza, il mercato e la società nel suo complesso per il trasferimento e la valorizzazione economica dell'innovazione tecnologica. Inoltre le strutture di gestione dei Distretti Tecnologici hanno il compito di aggregare aziende e centri di ricerca attorno a programmi dall'alto contenuto tecnologico, in grado di avere ricadute positive sul mercato in funzione delle condizioni che si realizzano su un determinato territorio regionale.

Le condizioni di base per la nascita di un Distretti Tecnologici sono: "la presenza sul territorio di università o centri di ricerca , che siano in grado di fornire conoscenze pre-esistenti sul tema del Distretto in fase di formazione, un tessuto industriale in grado di ricevere tale conoscenza, un sistema di piccole e medie imprese che, in qualità di "partner tecnologici", diventa il collante fra università, grandi aziende".
 

Missione

L'Associazione ha come propri scopi istituzionali:

  1. promuovere, sviluppare, migliorare e assicurare l'aggiornamento continuo del modello del "Distretto Tecnologico" quale sistema di innovazione territoriale
  2. promuovere e favorire la riconoscibilità di questo modello di sviluppo territoriale, creando un contesto interdisciplinare per l'innovazione tecnologica
  3. creare un contesto interdisciplinare di sviluppo a favore dell'integrazione dei Distretti Tecnologici e della creazione di valore dei territori di riferimento
  4. operare a favore dei propri membri in quanto elemento di riconoscimento e visibilità nazionale ed internazionale e per la condivisione dei rispettivi punti di forza
  5. operare per il continuo miglioramento dell'efficacia e della qualità dell'azione dei Distretti Tecnologici

 

Linee d'azione

Le linee d'azione già in programma sono:

  • Trasferimento tecnologico/accelerazione imprese
  • Supporto alla tutela della proprietà intellettuale
  • Business Plan Competion Internazionale
  • Accesso alla finanza - capitale di rischio
  • Rapporti con Grandi Imprese
  • Formazione
  • Collaborazioni internazionali
  • Eventi congiunti

Sede

Legale: Piazza San Calisto 9, Roma

 

I soci

soci

 

CBM scrl
Cluster SmartHealth

www.cbm.fvg.it


Torino Wireless

www.torinowireless.it


Veneto Nanotech

www.venetonanotech.it


SIIT S.c.p.A.
Distretto Tecnologico Ligure sui Sistemi Intelligenti Integrati e le Tecnologie

http://www.unige.it/consorzi/docs/siit.shtml


Dhitec S.c.a.r.l.

www.dhitech.it


R&D.LOG S.c.r.l
DISTRETTO TECNOLOGICO DELLA LOGISTICA E DELLA TRASFORMAZIONE DI GIOIA TAURO